Come far germogliare rapidamente i semi: trucchi che devi provare.

Un seme è un miracolo in attesa di accadere. L‘embrione arriva preconfezionato con una scorta di cibo e le informazioni genetiche vitali necessarie per diventare una pianta proprio come i suoi genitori. I semi esistono in uno stato di dormienza, assorbendo ossigeno, emettendo anidride carbonica e consumando lentamente le riserve di cibo immagazzinate. Durante questo processo il seme monitora continuamente l‘ambiente esterno in attesa di condizioni ideali specifiche per quel particolare seme. Una volta che si verificano le condizioni ideali, il seme rompe la dormienza e germina. La piantina raccoglie energia attraverso le sue foglie mediante il processo di fotosintesi e assorbe nutrienti e acqua dal terreno attraverso le radici. Come giardinieri, il nostro obiettivo è fornire l‘ambiente ottimale per la germinazione e la crescita delle piantine.

Man mano che la pianta cresce e inizia a produrre il proprio cibo dai nutrienti che prende dal terreno, diventerà una pianta più grande. Il seme stesso è come un pacchetto di sopravvivenza. Contiene il cibo di cui il seme ha bisogno mentre sta crescendo le radici e si sta formando in una piccola pianta.

Se consumi cannabis abbastanza a lungo, è probabile che ti imbatterai in un seme nel tuo fiore di cannabis. Sia che tu voglia provare a germinare il seme immediatamente, o salvarlo per la strada, è importante sapere se il seme di cannabis è fattibile per essere germinato o meno.

Ci vuole solo la forma e il livello di umidità giusti per lo scafo o l‘involucro esterno duro del seme per consentire al seme di assorbire l‘umidità adeguata. Durante il processo di germinazione, un seme germoglierà usando la germinazione epigea o la germinazione ipogea. All‘interno del seme si trova l‘energia potenziale immagazzinata, l‘embrione di un seme e la capacità del seme di produrre cibo attraverso la fotosintesi.

È necessaria un‘umidità adeguata perché è la presenza di acqua che innesca il processo di germinazione per la maggior parte dei semi. Il tuo mix iniziale di semi dovrebbe essere pre-inumidito e mantenuto uniformemente umido, ma non saturato durante l‘intero processo. I coltivatori di successo metteranno anche in ammollo i semi per 2-8 ore prima della semina. L‘ammollo aiuterà ad avviare una corretta germinazione consentendo all‘acqua di penetrare nel tegumento. Ciò è particolarmente utile per i semi con tegumenti spessi e duri.

Alcuni semi potrebbero richiedere l‘ammollo prima di piantarli, mentre altri no. Assicurati di controllare tutte le informazioni sulla confezione come menzionato in precedenza. Se i tuoi semi richiedono l‘ammollo, dovrai farlo per diverse ore prima di aggiungerli al terreno di coltura.

Leggi di più...


I benefici per la salute e la bellezza dell‘olio di semi neri.

Altri usi includono l‘abbassamento della pressione sanguigna, l‘abbassamento dei livelli di colesterolo, il trattamento del cancro e il rafforzamento del sistema immunitario. Potresti leggere che è stato rilasciato un brevetto per coprire l‘uso del seme nero per migliorare l‘immunità, ma non lasciarti ingannare. La presenza di un brevetto non significa che il seme nero si sia dimostrato efficace per questo uso.

L‘olio di semi neri può essere utile per la funzionalità epatica, ma assumere troppo olio di semi neri può anche essere dannoso per il fegato e i reni. Se hai problemi con uno di questi organi, parli con il medico per determinare una dose sicura (se presente). Inoltre, l‘olio topico di semi neri può causare reazioni allergiche. Fai un patch test prima di applicarlo su una vasta area della pelle.

L‘olio di semi neri può rallentare la coagulazione del sangue e aumentare il rischio di sanguinamento. Se hai un disturbo emorragico o stai assumendo farmaci che influenzano la coagulazione del sangue, non dovresti assumere olio di semi neri. Interrompi l‘assunzione di olio di semi neri almeno due settimane prima di un intervento chirurgico programmato.

In uno studio clinico su 52 donne, un gel contenente il 30% di olio di semi neri applicato nel sito del dolore due volte al giorno per due cicli mestruali ha ridotto il dolore al seno di circa l‘82%. Questo è stato significativamente maggiore di quello visto con un gel placebo, che ha ridotto il dolore del 18% [20].

Questo studio ha scoperto che la combinazione di cocco e olio di semi neri ha prodotto una crescita media dei capelli di 2, 6 cm (circa un pollice) nel corso di quattro settimane. In confronto, i capelli che non hanno ricevuto alcun trattamento sono cresciuti solo di 1, 09 cm (circa 0, 43 pollici).

Alcuni studi condotti solo su animali suggeriscono che l‘olio di semi neri potrebbe aiutare a migliorare i livelli di zucchero nel sangue, ridurre i sintomi della psoriasi e ridurre i sintomi associati a malattie del fegato e dei reni. Tuttavia, gli esperti non sanno se questi particolari benefici si vedrebbero anche negli esseri umani e sono necessarie ulteriori ricerche prima di raccomandarne l‘uso per questi problemi.

Leggi di più...


Tutto sui semi di canapa: nutrizione, benefici ed effetti collaterali.

L‘olio di canapa è spesso usato come balsamo per capelli o idratante per la pelle. Alcuni studi hanno scoperto che l‘olio di semi di canapa può migliorare la pelle secca e pruriginosa e aiutare i sintomi dell‘eczema, una condizione comune della pelle. Se usato per i sintomi dell‘eczema, può ridurre la necessità di prescrizione di farmaci.

Tuttavia, gli atleti e gli altri che si sottopongono a test antidroga dovrebbero essere consapevoli che il consumo di prodotti a base di canapa può, in alcuni casi, portare a test delle urine falliti. Il livello di THC in qualsiasi prodotto a base di canapa dipende dai fornitori e dal processo di fabbricazione.

Sebbene i semi di canapa provengano da una varietà di piante di cannabis, non contengono THC. Quindi non ti faranno sballare in alcun modo. Tuttavia, coloro che si sottopongono a test antidroga, compresi gli atleti che mangiano prodotti a base di canapa, possono, in alcune situazioni, portare a test delle urine falliti. I livelli di THC nei prodotti derivati ​​dalla canapa di solito dipendono dal processo di produzione e dai fornitori.

Ovviamente, ho comprato la borsa e ho iniziato a leggere sui semi di canapa non appena sono tornato a casa. Questo è stato qualche mese fa, e da allora usiamo regolarmente i semi di canapa, cerco di attaccarli praticamente ovunque (esamineremo alcune idee su come usarli più avanti in questo post).

Chiamati anche cuori di canapa, i semi di canapa sono, come suggerisce il nome, i semi della pianta di canapa. Lo stadio del seme della pianta di cannabis sativa ha una composizione diversa dalla pianta stessa. In pochi anni, la canapa divenne così popolare che molte parti e l‘estratto della pianta arrivarono sul mercato piuttosto velocemente.

I semi di cannabis, sebbene tecnicamente provengano ancora dalla stessa pianta dei semi di canapa, sono più spesso associati al mercato legale della cannabis per il consumo medicinale e ricreativo. Chiunque sia coinvolto nell‘industria della cannabis sa che la chiave per un prodotto di cannabis di alta qualità inizia dai semi utilizzati per la produzione.

Leggi di più...


10 benefici scientifici del finocchio e dei semi di finocchio.

Tuttavia, la maggior parte di questi usi non è supportata da alcuna prova scientifica. Ma le persone in tutto il mondo usano con successo finocchio, olio essenziale di finocchio e semi di finocchio da molto tempo. Inoltre, i semi di finocchio possono essere utilizzati per aggiungere sapore a qualsiasi bevanda o alimento. Molti prodotti cosmetici e saponi hanno anche l‘olio di finocchio come ingrediente della fragranza.

Ampiamente usato come ingrediente importante in molti piatti latini, indiani e messicani, il cumino è una delle spezie più popolari al mondo. Rispetto al finocchio, il cumino ha un sapore piccante (più delicato del peperoncino) e un profumo terroso, che li rende leggermente diversi in termini di sapore.

I semi di finocchio sono uno degli ingredienti principali della polvere cinese a cinque spezie ed è probabilmente l‘ingrediente più facilmente identificabile in quel mix di spezie. Essendo originario della regione mediterranea, è incluso in una varietà di piatti che vanno dalla pizza e sughi per pasta alla salsiccia italiana. Viene anche utilizzato in molti curry indiani ed è considerato un ottimo complemento per il pesce.

Con un profilo aromatico caratteristico ed erbaceo, i semi di finocchio sono una spezia versatile che può essere utilizzata come crosta per filetti di manzo o pesce (provali qui in questo Salmone in crosta di finocchi su fagioli bianchi) e come condimento per zuppe ( come in questa zuppa di finocchi e riso). Aggiungili a condimenti per insalata, piatti principali come filetto di maiale, dessert e molto altro! .

Ricette per la cena Vedi tutte le ricette per la cena Un mese di cene facili per il rientro a scuola Un mese di cene facili per il rientro a scuola Ricette Ricette di tacchino macinato Ricette di pesce Ricette di salmone Ricette di gamberetti Ricette di antipasti e snack .

Anche il modo in cui le persone usano questi semi in cucina non è lo stesso. Mentre i semi di finocchio sono comunemente usati per condire il cibo durante la cottura, i semi di cumino di solito fungono da guarnizione per aggiungere consistenza a insalate, salse, zuppe, tortillas e alcuni altri piatti già cotti.

Leggi di più...


Come piantare e coltivare semi di palma.

tempo. Negli ultimi anni, c‘è stato un crescente interesse per le palme, commercialmente e da collezionisti privati, in tutto il mondo. Ciò ha contribuito a stimolare l‘interesse nell‘aggiungere una maggiore diversità nelle specie di palma disponibili per la coltivazione. Oggi, migliaia di persone appartengono a società di palme dedicate alla coltivazione delle palme nella coltivazione, all‘introduzione di nuove specie e alla protezione e propagazione delle palme in via di estinzione. Queste società si trovano in tutto il mondo, dall‘Australia a Seattle, Washington e dalla Florida alla Francia. Il Nevada meridionale è un buon esempio di come poche specie di palma che si prestano a una facile propagazione siano sovrautilizzate. Ci sono oltre 2. 500 specie di palme con più di 800 specie in coltivazione (Ellison e Ellison 2001). Più di 50 specie hanno un potenziale di coltivazione in un clima desertico come il Nevada meridionale, ma qui vengono comunemente utilizzate solo da 8 a 10 specie.

Poiché i semi di palma richiedono alte temperature di germinazione, è meglio seminare durante i mesi più caldi dell‘anno. Se la disponibilità di semi freschi rende questo difficile, la temperatura del suolo può essere aumentata utilizzando il calore inferiore sotto i contenitori di germinazione o coprendo i contenitori con plastica trasparente. Anche posizionare i contenitori su una superficie che trattiene il calore può aumentare le temperature di diversi gradi.

Riscalda i vasi con un tappetino per la germinazione impostato a 100 gradi Fahrenheit. Copri i vasi con una cupola di propagazione in plastica trasparente per trattenere il calore intorno ai semi. Lascia il tappetino di germinazione a 100 gradi per due settimane, quindi abbassa la temperatura a 85 gradi fino a quando non spuntano i germogli.

Osserva i primi germogli simili a erba in tre-otto settimane. Lascia il propagatore e il tappetino di germinazione in posizione fino a quando le piantine di palma da datteri raggiungono 2 pollici di altezza, quindi spegni il tappetino di germinazione. Rimuovere il propagatore due settimane dopo la germinazione.

Una volta che i semi germogliano, estraili delicatamente dal compost. Suggerimento: maneggia sempre le piantine per il loro seme che sarà ancora attaccato alle radici in questo momento. Prepara del compost fresco in vasi da 2 - 3 pollici (l‘argilla è la cosa migliore) e trasferisci ogni piantina nel proprio vaso piantandoli all‘altezza del loro colletto naturale.

Quando i semi sono germinati, li trasferisci in un piccolo contenitore di plastica con terriccio concimato di terriccio nero. Cresceranno nuove foglie ogni mese. Le giovani piantine rimarranno nel contenitore di plastica per circa 4-5 mesi. Quando la piantina inizia a far spuntare nuova foglia con due punte si può quindi iniziare a trapiantare in vivaio.

Leggi di più...


0     1     2     3     4     5