Benefici per la salute comprovati dei semi di chia.

Oggi, i semi di chia possono essere trovati facilmente nei negozi di alimentari specializzati, nei negozi di alimenti naturali e persino online. Conservateli in un contenitore con coperchio a chiusura ermetica in un luogo fresco e asciutto. Rispetto ai semi di lino, hanno una lunga durata di conservazione grazie al loro alto profilo antiossidante e possono durare mesi o anche fino a due anni senza refrigerazione. I semi di chia macinati si conservano al meglio in un contenitore di vetro in frigorifero.

Per conservare correttamente i tuoi semi di chia, trasferiscili in un barattolo di vetro o ceramica con un coperchio e conservali in un luogo asciutto e buio della tua cucina. *Quando apri la confezione, se il tuo seme di chia ha un odore simile alla muffa, tieni presente che la sua data di scadenza è passata e non è sicuro per il consumo.

Puoi acquistare semi di chia in molti negozi di alimentari locali, negozi di alimenti naturali e online. I semi di chia hanno una lunga durata a causa del loro alto profilo antiossidante e possono durare dai quattro ai cinque anni nella tua dispensa. Assicurati di conservare i semi di chia in un contenitore con un coperchio aderente in un luogo fresco e asciutto. I semi di chia macinati si conservano al meglio in un contenitore di vetro in frigorifero.

I semi di chia o la polvere di semi di chia sono facili da aggiungere a molti cibi che già mangi. Poiché sono privi di glutine, sono una buona opzione per chi ha allergie alimentari o sensibilità al glutine. Se mantenuti asciutti, hanno una lunga durata e mantengono i loro benefici per la salute, rendendoli un solido alimento base per la dispensa.

Quando si tratta di cuocere con i semi di chia, puoi effettivamente metterli a bagno in acqua e utilizzare il gel come sostituto di metà del grasso o dell‘olio in molte ricette. Metti semplicemente da 2 a 3 cucchiai di semi di chia in 1 tazza d‘acqua e lascia in ammollo finché non si trasforma in un gel per iniziare a usarlo.

Nella cottura vegana, possono sostituire le uova. Per usarli come sostituto delle uova in cottura, prova a mescolare 1 cucchiaio di semi di chia con 3 cucchiai d‘acqua, quindi lasciali riposare per qualche minuto. Si formerà un gel che potrà essere utilizzato al posto delle uova in cottura.

Leggi di più...


Come coltivare la menta dai semi in vasi da interno.

Etichetta una piccola busta bianca. Nota il tipo di menta e la data in cui sono stati raccolti i semi di menta. Versa i semi di menta nella busta e conserva la busta in un luogo fresco e asciutto dove la temperatura sarà compresa tra 40 e 50 gradi Fahrenheit.

Questi semi sono un ottimo complemento nel tuo giardino interno perché crescono sempre in bellissime piante di menta sane con foglie rotonde. Allo stesso modo, queste piante sono cariche di freschezza. Il sapore della menta di queste foglie può esaltare i tuoi piatti. Pertanto, usalo nel tuo cibo o per qualsiasi altro scopo come preferisci.

La menta è una pianta che non ama molto la concimazione e può farne a meno. Si consiglia di fertilizzare la pianta con un fertilizzante ad ampio spettro. In secondo luogo, è necessario concimare una o due volte durante l‘intera stagione di crescita.

Porta un po‘ di menta verde; può essere una menta da interni ideale. Conosciuto anche come menta di agnello, menta da giardino, menta comune o menta di sgombro. Un vaso di questo nella tua casa può essere un‘ottima scelta, ma assicurati che riceva abbastanza luce solare per farla crescere sana e saporita.

Dovrei potare la menta? Assolutamente sì, come tutte le piante anche la menta va potata. in questo modo è possibile mantenere la crescita della pianta. taglia la pianta a circa la metà della sua altezza effettiva e lasciala crescere. Come pianta quando si consumano le foglie, cerchiamo foglie grandi ed elastiche.

Per un sapore migliore, continua a tagliare la menta per stimolare la nuova crescita delle foglie. Dopo che la fioritura è terminata alla fine dell‘estate, tagliare le piante appena sopra il livello del suolo e nutrire con un fertilizzante ad alto contenuto di azoto per incoraggiare un nuovo flusso di foglie per la raccolta autunnale.

Leggi di più...


0     1     2     3     4     5