Come piantare semi di erba.

Che tu sia un giardiniere esperto o un nuovo proprietario di casa che sta imparando a curare il prato, piantare nuovi semi di erba è un modo semplice per ottenere il prato che speravi. Sebbene seminare semi d‘erba sia abbastanza semplice, ci sono alcuni suggerimenti che dovresti seguire per avere il prato dei tuoi sogni.

Piantare semi di erba è un modo economico e soddisfacente per espandere lo spazio verde intorno alla casa o migliorare il prato esistente. Per godere di un impianto di erba di successo e di tutti i vantaggi offerti dalla semina, segui questi otto passaggi per far crescere un prato verde lussureggiante e invitante: .

I semi di erba possono essere piantati in primavera e in autunno con buoni risultati. Se stai pianificando una semina primaverile di semi di erba, non applicare prodotti per il controllo delle infestanti sull‘erba. Ritarda l‘applicazione del controllo delle infestanti fino a quando il seme dell‘erba non è germinato e l‘erba è stata falciata almeno 3 volte.

I semi dell‘erba devono essere annaffiati una o due volte al giorno finché non germogliano. Quanto e quanto spesso dipende da dove vivi e da com‘è il tempo, ma l‘obiettivo è mantenere lo strato superiore del terreno sempre umido. Quando le tue piantine sono alte circa un pollice, puoi passare all‘irrigazione a giorni alterni. Dopo alcune settimane, quando l‘erba si è stabilizzata, l‘irrigazione settimanale o bisettimanale dovrebbe essere sufficiente.

Mantenere i semi e le piantine dell‘erba costantemente umidi ma non inzuppati è fondamentale per il successo degli sforzi di semina dell‘erba. Innaffia le aree appena seminate due o tre volte al giorno con uno spray leggero per mantenere i semi umidi. Smetti di annaffiare quando iniziano a comparire pozzanghere sulla superficie del terreno. Una volta che i semi germogliano e le piantine di erba iniziano a crescere, passa gradualmente all‘irrigazione meno frequentemente ma più pesantemente. Riduci l‘irrigazione man mano che l‘erba diventa più alta e matura.

La maggior parte delle erbe preferisce il pieno sole (8+ ore di luce solare al giorno) e alcune erbe possono sopportare il sole parziale (4-6 ore di luce solare al giorno). Ma per le aree che ricevono 2-4 ore al giorno, la festuca fine è la scelta migliore per i climi settentrionali. Sfortunatamente, se hai un‘area che riceve meno di 2 ore di luce solare al giorno, potresti dover prendere in considerazione un diverso tipo di copertura del suolo.

Le erbe della stagione fredda sono molto resistenti alle temperature più basse rispetto ad altre varietà e crescono abbastanza rapidamente in autunno e primavera. Tuttavia, la loro crescita rallenta durante le stagioni più calde. Alcuni tipi di erba per la stagione fredda che puoi scegliere includono: .

Sebbene sia un‘erba generalmente resistente, la sua crescita primaria è a metà estate e richiede acqua e talvolta concimazione durante le prime settimane. È anche fondamentale scegliere un‘erba ideale per il tipo di terreno e il clima in modo da poter mantenere un prato dall‘aspetto verde tutto l‘anno.

Parlando di crescita delle erbacce, potresti voler ottenere semi di erba che indichino specificamente che è una formula priva di erbacce (o senza erbacce al 99%). Inoltre, alcuni semi sono ricoperti singolarmente con una sostanza speciale che li rende più assorbenti (il che significa che non hanno bisogno di essere annaffiati così spesso) e resistenti alle malattie.

Una volta che le tue nuove piantine raggiungono circa 1 pollice di altezza, esamina l‘area appena seminata per eventuali punti nudi o luoghi che potresti aver perso. Risemina le aree nude e ripeti il ​​processo secondo necessità fino a quando le nuove piantine non sono spesse e sei soddisfatto dei risultati.

Sant‘Agostino è una varietà di semi d‘erba che cresce abbastanza lentamente. Ha foglie larghe e grossolane con punte un po‘ arrotondate. St. Augustine è altamente resistente al calore e molto resistente, il che lo rende una scelta popolare in tutta la costa del Golfo, in particolare in Florida.

Una volta che hai finito di spargere il seme, usa un rastrello per lavorarlo leggermente nel terreno a una profondità di circa 1 / 4 di pollice. Non seppellire i semi più a fondo; il seme dell‘erba ha bisogno di luce adeguata per germogliare rapidamente. Dopo aver rastrellato, passa sopra l‘area con un rullo, che aiuta a garantire il buon contatto seme-terreno con le tue nuove esigenze di seme.

Cercare di piantare semi di erba su un terreno duro e compatto è impegnativo. Qualunque cosa tu faccia, non portare terriccio e spargerlo sul terreno duro. Anche se può sembrare che il problema sia risolto e che la tua erba possa persino germogliare e iniziare a stabilirsi, quello strato compattato rovinerà il drenaggio, lo sviluppo delle radici e il vigore generale della tua erba in seguito. Tuttavia, se riesci a portare abbastanza nuovo terreno per seppellire il terreno compattato ad almeno 2-3 piedi di profondità, questa idea può funzionare, ma di solito quel terreno su una vasta area non è pratico.

A seconda del tipo di erba che stai coltivando, la germinazione può richiedere da cinque a 21 giorni. Aspettati che la tua nuova erba impieghi altre 4-10 settimane per radicarsi bene e stabilizzarsi. Ci vorrà un‘intera stagione prima che la maggior parte delle erbe maturi al punto in cui sono pronte per un traffico pedonale costante.

Il seme lavora sia in zone soleggiate che in ombra e produce erba verde lussureggiante con lame semi-fini e praticamente senza erbacce. È ideale per riempire temporaneamente i punti nudi e, a seconda di quando e dove lo pianti, potresti vedere una crescita continua.

Se coltivi erbe di stagione calda o fresca dipende principalmente da dove vivi. Le erbe del prato della stagione calda sono più adatte ai climi meridionali e crescono più vigorosamente durante i mesi caldi dell‘anno. Di solito vanno dormienti e marroni in inverno. Le erbe della stagione fredda sono tipicamente utilizzate nei prati settentrionali e delle zone di transizione, che crescono meglio dove le estati sono moderate e gli inverni sono freddi. Rimangono verdi tutto l‘anno, ma possono diventare marroni e dormienti in caso di calore e siccità.

Ti consigliamo di restringere il tuo elenco di scelte per iniziare, e per questo ti consigliamo il nostro calcolatore che ti dice i migliori semi per regione. Sapere quali tipi di erba fanno bene nella tua zona è il modo giusto per iniziare perché molti tipi di erba della stagione fredda andranno in letargo e si asciugheranno nei mesi estivi meridionali.

In Massachusetts, ad esempio, l‘inizio dell‘autunno è il momento ideale per piantare semi di erba. 1 In questo momento, il terreno è ancora abbastanza caldo da favorire la germinazione, ma le giornate sono fresche e talvolta piovose. Questa combinazione aiuta a garantire che i semi appena piantati non si secchino. C‘è anche luce diurna sufficiente all‘inizio dell‘autunno per consentire alla nuova erba di prosperare e stabilizzarsi prima dell‘arrivo dell‘inverno.

Per preparare il terreno per i semi di erba, inizia rimuovendo eventuali bastoncini, grandi rocce ed erbacce dalla superficie. Quindi rompi il terreno con una vanga, una zappa, una forchetta da giardino o un aeratore, continuando a rimuovere rocce e detriti mentre procedi. Se il tuo seme di erba non contiene fertilizzante, ti consigliamo anche di aggiungere un fertilizzante a lenta cessione al terreno prima di piantare.

Il momento migliore per piantare i semi di erba varia in base alla regione di coltivazione dell‘erba e al tipo di erba che coltivi. I prati in tutto il livello settentrionale degli Stati Uniti sono in genere costituiti da erbe della stagione fredda, come il bluegrass del Kentucky, la festuca alta o il loglio perenne. La semina durante il clima fresco in autunno e primavera coincide con i periodi di crescita più attivi per questi tipi di erba.

Quando il tuo prato è appena agli inizi, dovresti mantenere l‘area costantemente umida, ma non bagnata, fino a quando l‘erba nuova non sarà alta due pollici. Questo di solito si ottiene annaffiando 2-3 volte al giorno per 5-10 minuti alla volta. Dopodiché, inizia a tagliare finché non innaffi a giorni alterni. Dopo alcune settimane, riduci a tre volte a settimana. Una volta che il prato è completamente stabilizzato, puoi seguire un programma più permanente, ma ricorda che l‘irrigazione poco frequente e profonda è meglio per il tuo prato rispetto a un‘irrigazione frequente e poco profonda. Innaffiare ogni giorno non solo incoraggia la crescita delle erbacce, ma può anche portare a un apparato radicale superficiale poiché le radici non hanno motivo di crescere in profondità per trovare umidità. Ciò rende l‘erba più suscettibile allo stress da siccità se l‘acqua diventa improvvisamente non disponibile, come quando vengono messe in atto restrizioni idriche o le precipitazioni naturali non cadono. Le radici poco profonde sono anche più soggette a problemi di parassiti, danni da traffico e malattie. Invece, innaffia abbastanza profondamente da saturare il terreno fino a una profondità di 6-8 pollici. Fatelo una o due volte a settimana al massimo. Per scoprire se stai annaffiando abbastanza in profondità, prendi una pala e inizia ad annaffiare il prato. Scava una piccola sezione del tuo prato ogni 15 minuti per scoprire quanto tempo impiega l‘acqua a filtrare 6-8 pollici verso il basso. Una volta che sai quanto tempo ci vuole, imposta il tuo sistema di irrigazione sull‘acqua per quella durata ogni volta.

Se hai intenzione di sostituire l‘intero prato, è importante fare un lavoro accurato di rimozione del vecchio tappeto erboso. Usa un tagliazolle per eliminare l‘erba vecchia alle radici. Un‘altra opzione per ripulire l‘area è spruzzare il prato con un erbicida non selettivo, che uccide sia l‘erba che le piante a foglia larga. Se scegli di spruzzare, segui attentamente le istruzioni sull‘etichetta del tuo prodotto ed evita qualsiasi contatto con erba o piante che desideri mantenere.

Nature‘s Seed crede che un grande prato inizi dal seme. Ecco perché forniamo sacchi di semi di alta qualità senza riempitivi aggiunti. Leggi di seguito per conoscere i dettagli dei semi da prato che offriamo, dove puoi coltivarli e altre considerazioni quando acquisti semi per erba per il tuo prato.

L‘erba di Zoysia è abbastanza simile per alcuni aspetti all‘erba di Sant‘Agostino. Cresce lentamente, richiede la massima luce solare e ha foglie ruvide e rigide. L‘erba di Zoysia diventa generalmente marrone durante periodi invernali prolungati, ma riacquisterà il suo colore verde una volta che le temperature iniziano ad aumentare.

Per le aree ombreggiate nella metà meridionale degli Stati Uniti le opzioni sono molto limitate. Le erbe della stagione calda si comportano meglio in queste aree meridionali, ma le erbe della stagione calda sono anche note per essere intolleranti all‘ombra. Alcune varietà di zoysia possono tollerare condizioni di sole parziale, ma l‘erba della stagione calda più tollerante all‘ombra è Sant‘Agostino (non disponibile sotto forma di seme). Tuttavia, l‘erba di Sant‘Agostino presenta alcuni inconvenienti, quindi assicurati di fare i compiti prima di considerare questo tipo di prato.

Una delle cose più importanti da tenere a mente quando si acquistano semi di erba è il clima, poiché alcune miscele fanno meglio in determinate regioni. Ad esempio, la gramigna è originaria dell‘emisfero australe, quindi prospera nel sud e negli Stati Uniti sudoccidentali.

Una volta che l‘erba raggiunge i 3 pollici di altezza, è pronta per resistere alla falciatura. Segui sempre le migliori pratiche per la falciatura dei prati, comprese le altezze di taglio consigliate per il tuo tipo di erba. Non rimuovere mai più di un terzo del filo d‘erba in una singola falciatura o potresti stressare l‘erba e provocare malattie del prato, erbacce del prato e crescita debole. Con i prati della stagione fredda piantati autunnali, la prima falciatura potrebbe dover attendere fino alla primavera successiva.

Se sei alla ricerca di semi di erba a bassa manutenzione, cerca un‘opzione che contenga fertilizzante. In questo modo, le tue piantine avranno il nutrimento di cui hanno bisogno per crescere rapidamente e prosperare. Alcune miscele contengono anche pacciame, che aiuta a mantenere il terreno sano, trattiene l‘acqua e previene la crescita delle erbacce.

La semina primaverile è la tua seconda migliore opzione per piantare erbe della stagione fredda. Cerca di seminare all‘inizio della stagione, ma aspetta che le temperature diurne siano comprese tra 60 e 75 gradi Fahrenheit. Ciò corrisponde approssimativamente alle temperature ottimali del suolo per la germinazione dei semi di erba nella stagione fredda. Il sole primaverile e la pioggia contribuiscono entrambi alla forte crescita dell‘erba.

Detto questo, ci sono diversi tipi di semi, quindi vorrai assicurarti di ottenere una varietà che funzioni per il tuo giardino e il tuo clima. Alcuni contengono miscele che possono crescere tutto l‘anno al sole o all‘ombra, mentre altri sono più adatti per l‘inverno o l‘estate. Abbiamo cercato in lungo e in largo per trovare i semi migliori per coltivare erba meravigliosamente verde e abbiamo selezionato opzioni versatili che trattengono l‘acqua, contengono fertilizzanti, crescono rapidamente, resistono alle malattie del prato e resistono al traffico pedonale intenso.

I semi di erba sono spesso la scelta dei proprietari di case e di altri proprietari di immobili che cercano di coltivare erba folta e rigogliosa senza il costo della zolla pre-coltivata. Qui troverai prodotti di semi per erba di prima qualità per iniziare a coltivare il tuo nuovo prato. Trasportiamo semi di erba sia per le erbe della stagione calda che per le erbe della stagione fredda.